Advertisement

Quagliarella: “Conte è un martello, per lo Scudetto dico ..”


Quagliarella

Fabio Quagliarella stasera sarà ospite alla trasmissione “Ballando tra le stelle” in onda su Rai 1, ma intanto oggi l’attaccante napoletano ha parlato a Radio Deejay soffermandosi in particolare sul momento che sta vivendo la Juventus dopo la vittoria in Campionato contro la sua ex squadra, il Napoli.

“Con il mister in Champions abbiamo cambiato modulo, la squadra è matura per le varie tattiche che ci chiede Conte. Siamo anche più consapevoli di essere forti rispetto all’anno scorso e a due anni fa. Alcuni episodi ci hanno fatto capire che la Juve c’è, è ancora lì a lottare. Conte è sempre un martello, è impressionante come sia rimasto uguale nei tre anni”

Quagliarella, come tanti tifosi della Juventus, non può fare a meno di vedere in campo Pirlo e Pogba:

“Andrea non credo che andrà via a giugno dalla Juve, è fondamentale per questa squadra e per il carisma che ha. Ancora non mi spiego come faccia a calciare le punizioni in quel modo, è incredibile. Pogba lo dicevo già l’anno scorso, secondo me è un fenomeno perché per l’età che ha, ha tutto. E’ bravissimo ed umile e ha tutte le caratteristiche giuste per sfondare. Abbiamo uno dei centrocampi più forti d’Europa. Per me non abbiamo nulla da invidiare al Barcellona e alle altre in tal proposito.”

Infine il suo pronostico per lo Scudetto:

“Juventus, Roma e Napoli sono le favorite, ma anche l’Inter sta facendo un grande campionato. Non dimentichiamoci poi della Fiorentina, che sta giocando un gran calcio. Diciamo che il campionato è lungo e può succedere di tutto.”

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*