Advertisement

Tensione Italia: quasi rissa negli spogliatoi, anche Prandelli nervoso! (Video)


Italia spenta, anche dal punto di vista agonistico, considerando che l’unico momento in cui i giocatori azzurri hanno tirato fuori gli artigli è rappresentato a fine primo tempo, quando alcuni elementi della panchina azzurra sono entrati in contatto con quelli del Costarica, che a loro volta stavano ancora protestando per il mancato rigore sul contatto tra Campbell e Chiellini.

Anche l’allenatore del Costarica, Pinto, si è mostrato particolarmente nervoso, al punto che a fine partita ha cercato il chiarimento con Prandelli, ma il tecnico azzurro pare non aver gradito il suo comportamento.

A seguire, dunque, il video relativo al principio di rissa a fine primo tempo tra i giocatori di Italia e Costarica.

Questo, invece, il video del saluto polemico tra Prandelli ed il CT del Costarica Pinto.

1 Commento su Tensione Italia: quasi rissa negli spogliatoi, anche Prandelli nervoso! (Video)

  1. Dispiace doverlo dire ma abbiamo giocato come se fosse stata una amichevole, invece valeva tre punti e nemmeno dopo il gol una reazione, apatici come senza energie, motivo???? A Prandelli scoprirlo e attenti perché contro il paraguai sará molto peggio, se non vogliamo ritornare a casa subito dopo il fischio dell´arbitro, bisognerá prendere seri provvedimenti, tipo Matta cosa ci faceva in campo?? Abate del primo tempo spaventoso, Il riogre di Chiellini ci stava tutto, ma perché davanti dormivano o riogre o lo lasciava andare??? Darmian irriconoscibile, Loro se li avessimo presi in considerazione forse non sarebbero oggi quei mostri se sembrano vero???? A cosa servono gli osservatori, ad andare a spasso??? E allora miei cari connazzionali Giocatori pagati e riveriti, tiratevi sú le mutande e non fateci fare brutte figure anche e noi che viviamo in Brasile e vi adoriamo,ma oggi NO, non siete stati all´altezza e lo dico come vi hó elogiati per la bellissima con L´Inghilterra, ma oggi la testa non era attratta dalle gambe, abbiamo visto errori banalissimi.
    Buona fortuna e forza ITALIA

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*