INTERVISTA – Nicolas Higuain umilia De Laurentiis: “Lui e Agnelli? Come acqua e aceto…”

higuain adl

E’ un’intervista interessantissima quella rilasciata da Nicolas Higuain, fratello e procuratore di Gonzalo, a Tuttosport e pubblicata oggi dal quotidiano torinese. Alcuni passaggi sono stati decisamente “forti” e non fanno che confermare la bontà della scelta effettuata la scorsa estate, quando Gonzalo decise di lasciare Napoli e di accettare la corte della Juventus: “La decisione è stata quella corretta, siamo in uno dei primi 5 club al mondo. Ma è ancora più contento De Laurentiis che ha incassato 90 milioni e potrà comprare nuovi giovani per poi rivenderli. Anche Ounas, che gli consigliai io un anno e mezzo fa…La sua fortuna è avere Giuntoli e Sarri, ed è perfino riuscito a criticare il suo allenatore a Madrid…”.

Quando gli si chiede delle differenze con Andrea Agnelli, Nicolas Higuain non usa giri di parole: “Sono come l’acqua e l’aceto, Agnelli ha tutto un altro stile. Lui fa il presidente e non si intromette in questioni tecniche. A Cardiff, dopo la sconfitta in finale di Champions, è andato ad abbracciare tutti i giocatori, uno ad uno. De Laurentiis non potrebbe nemmeno parlare, in finale non ci è mai arrivato. Lui fu capace di dare del “chiattone” a mio fratello per non aver fatto gol in tre partite di fila, nell’anno che lo vide poi battere il record con 36 reti segnate. Non ha rispettato il contratto ed è per questo che ci vedremo tra qualche giorno in tribunale: consiglio a tutti i procuratori che portano giocatori a Napoli di mettere tutto per iscritto e di essere sempre accompagnati da un avvocato quando si trattano gli ingaggi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*