Pjaca e Marchisio sono tornati: gol, numeri e spettacolo puro nelle immagini


Per quanto le partitelle di allenamento abbiano sempre un’importanza relativa, sono segnali decisamente interessanti quelli che Allegri ha avuto dal test di Vinovo contro una compagine locale, il Trino, come del resto si potrà osservare facilmente dal video che siamo pronti a condividere con voi. L’occasione è stata utile non solo per valutare lo stato di salute di alcuni giocatori che di recente sono stati impiegati meno dal tecnico bianconero, ma anche per rispolverare alcuni elementi che a causa degli infortuni fino a questo momento non hanno potuto dare alcun contributo alla causa.

Vedere per credere il caso di Marko Pjaca, Claudio Marchisio, Rodrigo Bentancur, anche se quest’ultimo di recente è riuscito a ritagliarsi uno spazio apprezzabile, considerando i presupposti con i quali era stato accolto in Italia. Proprio Pjaca e Marchisio hanno regalato spettacolo, con il croato autore di una doppietta (un gol dei quali da rimarcare) ed il centrocampista italiano tornato alla rete con una delle sue botte da fuori precisissime anche con il sinistro. Insomma, soluzioni alternative che potrebbero tornare utilissime alla Juventus nel momento in cui questi ragazzi saranno pronti per i grandi palcoscenici che attendono la squadra.

A chiudere il tabellino dei marcatori abbiamo Rugani, mentre Douglas Costa ha dato l’impressione di divertirsi tantissimo, regalando al pubblico presente e a chi ha visto da casa le immagini alcune giocate davvero spettacolari. Il modo migliore dunque per approcciare i tanti impegni che da metà novembre vedranno la Vecchia Signora sbattersi ovunque in Italia ed in Europa.

Insomma, dopo mesi di astinenza con questi due ragazzi, passiamo ufficialmente al video andato in onda anche su Sky che ci mostra quanto avvenuto durante la partitella di allenamento con la quale la Juventus si è avvicinata nel migliore dei modi all’impegno in Serie A contro il Benevento, che non va sottovalutato per nessun motivo al mondo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*