Pjaca è tornato: fantastica punizione contro il Milan, Gattuso impietrito


Un gol fantastico quello che ci ha regalato pochi minuti fa Pjaca contro il Milan, come potrete osservare dal video estratto direttamente da Sportitalia pochi minuti fa. Nei giorni scorsi avevamo già preannunciato il suo ritorno in campo nel campionato Primavera e alla fine così è stato, con Pjaca schierato dal primo minuto tra l’altro non in una partita banale, visto che il suo grande rientro è coinciso con la supersfida contro il Milan allenato da Gattuso.

Ebbene, Pjaca ha pensato bene di bagnare il suo esordio stagionale con un fantastico gol su punizione. Il croato, infatti, si è incaricato di battere al minuto 35 ed ha freddato senza alcuna pietà il portiere del Milan, lasciando di sasso anche il povero Gattuso in panchina. Con ogni probabilità, nemmeno un portiere professionista avrebbe avuto qualche possibilità di arrivare all’incrocio dei pali, lì dove Pjaca ha piazzato la palla portando in vantaggio la Juventus.

Insomma, se Allegri si aspettava segnali incoraggianti da questo ragazzo dopo il grave infortunio arrivato in primavera con la sua Nazionale contro l’Estonia, di sicuro i segnali arrivati oggi sono stati più che positivi. Al dì là del gol, tra le altre cose bellissimo, Pjaca è stato protagonista anche di alcune giocate davvero interessanti, ricordando a tutti di poter contare su un talento non così comune. Staremo a vedere se il suo rientro in prima squadra avverrà effettivamente ad inizio dicembre, così come si è vociferato in settimana attorno al mondo bianconero. Chissà che lo stesso Pjaca non torni utile in Serie A in occasione della sfida contro Inter e Napoli.

A questo punto possiamo solo lasciarvi al video con cui possiamo goderci il meraviglioso calcio di punizione che Pjaca ha riservato al Milan in occasione del suo rientro in campo nel campionato Primavera, come molti avranno già visto durante la diretta andata in onda su Sportitalia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*