Standing ovation commovente per Buffon: immagini inedite ed amatoriali dal Bernabeu

Buffon
Buffon

In Italia è partito un vero e proprio processo sui social, mentre in Spagna il nostro Gianluigi Buffon viene osannato come si potrà notare dal video che ci teniamo a condividere coi nostri lettori oggi. Da alcune ore a questa parte, infatti, su Internet sta girando un filmato che ci mostra esattamente cosa sia avvenuto al Bernabeu poco prima che Cristiano Ronaldo calciasse il rigore definitivo che purtroppo ha deciso in modo negativo la doppia sfida di Champions League tra Real Madrid e Juventus, mettendo la parola fine a quella che poteva essere una grandissima impresa.

Nonostante i miracoli di Buffon abbiano impedito a più riprese di trovare la via del gol nel match di ieri, poco dopo il cartellino rosso lo stesso portiere della Juventus ha rimediato una vera e propria standing ovation, esattamente come avvenne circa dieci anni fa con un’altra leggenda bianconera, vale a dire Alessandro Del Piero. Un vero e proprio tributo che una platea del genere ha riservato a pochissimi campioni in tanti anni, a testimonianza del fatto che la carriera del numero 1 bianconero sia stata davvero eccezionale.

Come riportato ad inizio articolo, fa un certo effetto vedere il pubblico spagnolo esaltare il nostro Buffon, nonostante le vibranti proteste che hanno caratterizzato la fase finale della partita, mentre in Italia tantissimi tifosi e addetti ai lavori anti-juventini si siano schierati apertamente contro di lui per le dichiarazioni emotive a caldo che sono state poi rilasciate a Mediaset Premium.

Arrivati a questo punto dobbiamo necessariamente lasciarvi al video che ci mostra tramite immagini amatoriali girate direttamente al Santiago Bernabeu nei concitati minuti finali della sfida tra Real Madrid e Juventus cosa sia avvenuto tra il pubblico di casa e Gianluigi Buffon, nell’ambito di un episodio che in queste ore non è stato neppure riportato da media italiani come Sky e Mediaset Premium.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*