Clamoroso, il Napoli ha vinto a Milano con Milik: lo sfottò ad Auriemma è epico

Auriemma
Auriemma

Davvero imperdibile per tutti i tifosi della Juventus in queste ore festanti per il +6 ottenuto in Serie A sul Napoli lo sfottò che vede protagonista assoluto Raffaele Auriemma, il telecronista di fede partenopea per conto di Mediaset Premium che si è letteralmente disperato almeno sulla carta per quanto avvenuto nei secondi finali della sfida tra gli azzurri ed il Milan. Un video “normale”, in effetti, dovrebbe andare proprio in questa direzione, ma il contenuto che vogliamo proporvi oggi va in un’altra direzione e siamo sicuri vi strapperà un sorriso.

Probabilmente penserete ad un filmato in cui il nostro caro Auriemma finisca con l’imprecare per l’enorme occasione che l’attaccante polacco ha sprecato nei secondi finali della partita, ed invece stiamo per regalarvi una sorpresa. Un finale diverso rispetto a quello che abbiamo creduto in queste ore, in quanto in un universo parallelo il Napoli pare abbia espugnato San Siro con il punteggio di 0-1, visto che l’ex Ajax in realtà sarebbe stato in grado di mantenere la freddezza necessaria per battere Donnarumma al minuto 93.

Quanto premesso, dunque, dovrebbe già bastarvi per incuriosirvi non poco e per diffondere al massimo il contributo in questione, anche perché il lunedì mattina da sempre rappresenta un momento di svago e di prese in giro tra i tifosi delle varie squadre. A maggior ragione quelli del Napoli, che per diverse settimane hanno coltivato evidentemente il sogno di poter conquistare una volta per tutte lo Scudetto dopo anni di illusioni e delusioni finali.

In un contesto di questo tipo, dunque, diventa fondamentale passare subito dalla descrizione del filmato che stiamo per riportarvi al vero e proprio video, utile per farci un’idea più precisa del modo in cui Auriemma sia diventato bersaglio degli sfottò da parte dei tifosi della Juventus per la delusione accumulata su Mediaset Premium, durante i minuti finali della sfida tra il Milan ed il suo Napoli.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*