Pjanic disintegra il Napoli e i giornalisti: la risposta sugli arbitri esalta milioni di juventini

Pjanic
Pjanic

Sono a dir poco esaltanti le dichiarazioni da parte di Pjanic a distanza di qualche ora dalla finale di Coppa Italia tra Juventus e Milan, come si potrà notare anche da un estratto della sua recente intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport. Il centrocampista bosniaco è finito nel mirino delle polemiche nel corso delle ultime settimane a causa della mancata espulsione contro l’Inter. In molti affermano che in caso di cartellino rosso, i bianconeri non avrebbero vinto quella partita, dando così la possibilità del sorpasso al Napoli.

Ebbene, Pjanic non ci sta e con la sua ultima intervista ha letteralmente distrutto sia il mondo dei Media, considerando che ancora oggi si parla di quella sfida, sia soprattutto il Napoli. Agli avversari nelle lotta Scudetto, infatti, è giunta una frecciata che probabilmente farà discutere parecchio. Vediamo quindi più da vicino lo scorcio più interessante dell’intervista che ha visto protagonista l’ex centrocampista della Roma a La Gazzetta dello Sport:

“Le polemiche sugli arbitri? Di cosa parliamo, dell’Inter? Per voi una sola partita può decidere una stagione? Se il Napoli avesse vinto con il Milan, sarebbe stato in testa e tutto sarebbe dipeso da loro. Noi siamo stati bravi a stare lì, convinti di essere i più forti. Spiace che arrivino queste voci, sono di basso livello rispetto a quello che stiamo facendo, all’impegno che mettiamo. Ma l’importante è che si continui ad alzare trofei: li abbiamo meritati sul campo”.

Staremo a vedere se le sue parole riusciranno a mettere una volta per tutte la parola fine alle polemiche suscitate dal match di campionato tra Inter e Juventus, ma soprattutto se ora arriveranno i meritatissimi complimenti alla squadra di Allegri, destinata a conquistare il settimo scudetto consecutivo dopo essersi portata a casa anche la quarta Coppa Italia di fila come ribadito dallo stesso Pjanic.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*