Parma-Juve, i voti della Gazzetta. Pogba e Barzagli i migliori, tre note stonate…


Parma FC v Juventus - Serie APARMA JUVENTUS VOTI. Anche la Gazzetta celebra l’importante vittoria della Juventus su un campo da sempre ostico come il Tardini di Parma. Pagelle in chiaroscuro per i bianconeri, spiccano i 7 per Pogba, match-winner, e Barzagli, ma anche diverse insufficienze (sono sei in tutto) tra le quali ben tre 5.

La prima nota stonata è Padoin, voto 5: “Là dove di solito c’è Lichtsteiner a Parma gioca Padoin, che non ha né il passo né la personalità dello svizzero. Una sola cosa buona, un cross basso per Tevez. Per il resto mediocrità”.
Stesso voto a Marchisio, sostituito a metà del secondo tempo: “A Madrid ci era parso di scorgere segnali di rinascita. A Parma il Principino è ripiombato nel tunnel. Che cosa gli succede? Ah, saperlo. Alla ricerca della brillantezza perduta”.
Chiude il tris di 5 Giovinco: “Niente da fare, l’ennesima occasione perduta. Conte lo schiera titolare, ma Giovinco non lo ripaga. Ne prende poche e quelle poche se le gioca male. Con Giovinco non si vince”.

Ovviamente molto più “gradevoli” i giudizi ai migliori in campo, Pogba e Barzagli, premiati con un 7.
Ecco quanto scrive la Gazzetta sul francese: “Il regista lo farà più avanti, per ora è meglio lasciarlo libero di scavallare e di sbagliare dove il talento lo porta. Sul gol Pog-sa come si fa”.
Per il centrale della nazionale altre parole al miele: “Il male ai tendini è scomparso e Barzagli è tornato Barzaglione, difensore più energico dello zabaione. La linea a tre juventina poggia sulle sue spalle. Non c’è pallone che lo spaventi”.
Ecco il riepilogo dei voti: Buffon 6; Barzagli 7, Ogbonna 6, Chiellini 5.5; Padoin 5, Vidal 5.5, Pogba 7, Marchisio 5, Asamoah 5.5; Giovinco 5, Tevez 6.5. Pirlo 6.5, Llorente 6, Quagliarella 6.5, Conte 6.5.