Il castiga-Napoli nella lista della spesa di Conte


La partita di due settimane fa contro l’Udinese, oltre a regalare tre punti pesantissimi alla Juventus, ha portato all’attenzione di Antonio Conte il gioiellino portoghese classe 1994 Bruno Fernandes, autore di un’ottima partita anche al San Paolo, che lo ha visto segnare un gol nel pareggio contro il Napoli.

Bruno Fernandes, 19 anni compiuti a settembre, è da qualche settimana una pedina fondamentale nello scacchiere di Francesco Guidolin e ha guadagnato la fiducia di tutto l’ambiente a suon di ottime prestazioni. Secondo diverse testate sportive, Antonio Conte lo ha già inserito nella sua lista dei desideri e ha dato a Marotta il compito di portarlo a Torino durante il calciomercato estivo.

Gli ottimi rapporti fra la famiglia Pozzo e la Juventus, testimoniati dall’altissimo numero di affari andati in porto (Iaquinta, Pepe, Motta e più recentemente Isla e Asamoah), non possono che facilitare una trattativa che porterebbe a Torino un giocatore giovane e di grandissimo talento.

Probabilmente, si profila quindi una nuova maglia bianconera nel futuro di Fernandes, ma, e non ce ne voglia l’Udinese, con una storia e un peso specifico decisamente diversi.