Storico poker di Berardi: Milan ko e la Juve sorride (Video)


E pensare che molti vedendo alle 20:45 il posticipo Sassuolo-Milan si erano fatti due risate questo pomeriggio. Due squadre di bassa classifica con diversi problemi di gioco. Molto meglio uscire con cari amici o guardare un film. Ma pochi avevano dato peso ai valori in campo, ai talenti pronti ad esplodere. Serata storica, da annali del calcio che ha visto la consacrazione di un ragazzo destinato a vestire  bianconero: Domenico Berardi.

Partita straordinaria direbbe Antonio Conte. Incantevole e da fuoriclasse dicono altri. La prestazione del ragazzo, (classe 94!) ha fatto brillare gli occhi a tutti gli amanti del calcio e soprattutto alla Juventus. Il poker messo a segno questa sera contro il Milan l’ha fatto diventare il primo giocatore nella storia della serie A su girone unico a firmare un poker ai rossoneri nella stessa partita di campionato. Berardi non è, comunque, il pokerista più giovane del campionato italiano, essendo preceduto in classifica da Silvio Piola, che in Alessandria-Pro Vercelli del 22 novembre 1931 firmò quattro reti all’età di 18 anni e due mesi. C’è poco da aggiungere. Qualcuno aveva accostato al giovane bomber il nome di Alex Del Piero in modo prematuro, ma senza malizia. Ai tifosi della Juve da questa sera brilleranno ancora di più gli occhi, pensando ad un possibile nuovo idolo MADE IN ITALY a guidare l’attacco della Vecchia Signora in un prossimo futuro.

Berardi, dopo una grande stagione in Serie B, il 2 settembre 2013 venne inserito nell’affare Marrone.  Il club bianconero aveva ceduto agli emiliani la metà del giovane centrocampista per 4,5 milioni pagabili in due anni e per la stessa cifra era stato rilevato in comproprietà Domenico Berardi (pagabili in 5 anni). Nell’estate 2014 o ci sarà il rinnovo della comproprietà o saranno buste.

I tifosi bianconeri sognano già in grande e vedono nel ragazzo il futuro beniamino della curva. Riviviamo insieme il suo fantastico poker che ha steso il Milan.