Osvaldo risponde alle domande dei tifosi e canta l’inno della Juve (VIDEO)


Oggi è stato Pablo Daniel Osvaldo, il recente acquisto bianconero, a rispondere alle domande dei tifosi bianconeri su Twitter, inviate tramite l’hashtag #AskOsvaldo. Sulla scia delle prime parole pronunciate appena sbarcato a Torino, il numero 18 ha ribadito la felicità di indossare la maglia della Juve e ha svelato e dimostrato il suo già importante legame con la squadra. Ecco alcune tra le risposte che ha dato.

Sull’indossare la maglia della Juve dice: “La maglia bianconera regala un’emozione incredibile, è una maglia che pesa, ma che può dare soddisfazioni enormi. Entrare allo Juventus Stadium con il bianconero addosso è un’emozione unica. Da avversario era durissima!”.

Nella sua prima partita da titolare, quella di Europa League contro il Trabzonspor, ha segnato il suo primo gol con la maglia bianconera, nonché il suo primo gol allo Juventus Stadium. Su questo dice: “Nella prima partita contro il Trabzonspor ho provato grande orgoglio e soddisfazione per il mio primo gol con la Juve. E il mio momento più bello da quando sono qui è stato il primo gol allo Juventus Stadium”.

I suoi gol più belli di sempre, invece, sono: “Quelli contro il Catania e il Toro, in rovesciata”.

Rispondendo alle altre domande ha anche rivelato i calciatori bianconeri che più lo hanno impressionato, l’avversaria che più teme in Europa League e un suo gesto scaramantico prima delle partite: “Qui mi hanno subito impressionato tantissimo Tevez e Vidal. Chi temo in Europa? Per adesso la Fiorentina, la nostra prossima avversaria. Per scaramanzia entro sempre in campo con il piede destro per primo”. 

Ecco, poi, i suoi idoli e i suoi sogni da bambino: “Da piccolo mi piacevano Batistuta, Ronaldo, Riquelme. Crescendo anche Tevez è diventato un mio idolo. Fin da bambino ho sempre sognato di diventare un calciatore professionista. Se non fossi diventato calciatore mi sarebbe piaciuto fare il musicista, magari il chitarrista”.

Molto appassionato di musica, gli viene chiesta la canzone migliore dei Rolling Stones, che secondo lui è: “Wild horses!”.

Sulle sue esperienze all’estero afferma: “Nel cuore mi è rimasta Barcellona, è meravigliosa. L’Inghilterra? L’esperienza è stata talmente breve che non ho avuto il tempo di adattarmi. Sono stato poco, ma il campionato è tosto, forse più di quello italiano”.

Dell’Argentina, invece, sente soprattutto la mancanza delle persone care: “Dell’Argentina mi mancano i miei amici e la mia famiglia”.

Tra le curiosità che i tifosi vogliono togliersi ci sono anche quelle sul suo piatto preferito e le altre sue passioni: “Il mio piatto preferito è l’asado. Oltre al calcio mi piace seguire l’NFL, il football americano”.

Caratteristiche fondamentali del suo aspetto sono la barba e i tatuaggi: “Il segreto dell’aspetto della mia barba è non curarla. Ho perso il conto dei miei tatuaggi. I più importanti sono quelli con i nomi dei miei figli”.

E, inoltre, una promessa divertente in caso di vittoria del campionato: “Se vinciamo lo scudetto? Mi vesto da Jack Sparrow!”.

Conclude anche con un “Forza Juve“, ma la cosa che ha fatto più piacere ai tifosi, al di là della parole, è il fatto che Osvaldo abbia già imparato l’inno della Juve, che infatti canta su richiesta di un tifoso.

Ecco riportato qui sotto il video della scena.
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=-oDGRvLu1zQ[/youtube]