VIDEO – Pochettino senza ritegno: “Agnelli e Marotta hanno messo pressione all’arbitro, dobbiamo imparare”

pochettino post

Stanno rapidamente facendo il giro del mondo le parole di Mauricio Pochettino a due giorni di distanza dalla sconfitta del suo Tottenham, in Champions League, contro la Juventus. Il tecnico argentino ha duramente attaccato i bianconeri, sebbene abbia “mascherato” il suo intervento con ironia malcelata.

Pochettino forse avrebbe fatto meglio ad analizzare i clamorosi buchi difensivi che tra andata e ritorno hanno permesso ad Higuain di segnare tre gol (più un rigore sbagliato) e a Dybala di siglare il gol qualificazione quasi bevendo un caffé, in tutta tranquillità. Ha invece preferito fornire un alibi ai suoi ragazzi, il solito alibi. Il ritornello, purtroppo, lo conosciamo a memoria.

Il video lo troverete in basso, in sostanza Pochettino ha dichiarato: “Dobbiamo prendere esempio da un club come la Juventus che fa di tutto per aiutare la squadra in campo. Agnelli già prima della partita ha messo pressione all’arbitro, poi tra primo e secondo tempo la scena si è ripetuta ancora con Agnelli più Marotta e altre persone. Così alla fine due rigori nel primo tempo, entrambi per fallo di mano, non sono stati fischiati”.

Quando qualcuno gli fa notare il clamoroso rigore su Douglas Costa non fischiato, arriva la risposta senza senso: “Sì, forse c’era ma alla fine le cose si bilanciano. Questi piccoli dettagli fanno la differenza. Alla Juventus sono abituati a vincere e a mettere pressione agli arbitri, sono abituati ad avere il loro presidente sempre nel tunnel degli spogliatoi. Questa è la loro cultura”.