VIDEO – “Ladri, ladri, ladri”, Nedved non ci sta e litiga con un tifoso del Benevento

nedved benevento

Non che Pavel Nedved non ci sia ormai abituato: la triste consuetudine in tutti gli stadi italiani è quella di offendere nei modi più beceri possibili. Se poi c’è di mezzo la Juventus, il limite si oltrepassa, e di molto.

Ieri è andato in scena l’ennesimo episodio di questo tipo. La Juventus ha sofferto e vinto a Benevento, tre punti d’oro nella corsa al settimo scudetto di fila. Al pubblico di casa, e alla metà d’Italia anti-juventina, non è andato proprio giù che ai bianconeri siano stati fischiati due rigori a favore, entrambi netti come è stato poi dimostrato nei vari post-partita. E allora, via con gli insulti…

L’atmosfera è diventata caldissima sulle tribune del Vigorito, dove erano seduti Pavel Nedved e il resto della dirigenza juventina. Quando la sicurezza ha capito che probabilmente era il momento di abbandonare la postazione, ha deciso di scortare Nedved e gli altri verso la strada che li avrebbe portati agli spogliatoi.

Ed eccoli i cori “ladri, ladri” che accompagnano da anni la Juventus. Nedved ha mostrato una volta di più il suo carattere fumantino e ha risposto per le rime a un tifoso del Benevento, come dimostra il video che vi mostriamo in basso. “Se questo non è rigore tu di calcio non capisci un ca…o”, queste le parole del ceco che hanno fatto subito il giro del web. E hanno zittito, una volta di più, tutti i gufi…