Di Francesco confessa gli insulti: dopo una settimana la verità


C’è voluta una settimana a Di Francesco per confessare di aver rivolto insulti a Douglas Costa e neanche stavolta ha dichiarato di che tipo e entità. Sisa che la lingua ferisce più della spada e sfidiamo chiunque a restare freddi di fronte a particolari insulti che potrebbero essere personali. Ma a quanto pare non sapremo di cosa si tratta perchè neanche stavolta ha voluto raccontare tutto. Così l’unico punito con quattro giornate è Douglas Costa. Ma visto che ci sono state frasi ingiuriose anche lui dovrebbe essere punito come da regolamento. A maggior ragione che dopo la gomitata data a Douglas Costa lo ha fatto esplodere con queste frasi di cui non svela il contenuto. Dice solo che non si trattava di frasi razziste e che non vuole più parlarne.

In settimana tutto il putiferio è andato su Douglas Costa ma di certo per quanto la colpa del brasiliano sia grave non è che senza essere istigati si possa reagire in questo modo. E allora sarebbe giusto punire entrambi. Non è stata la reazione aun fallo ma a degli insulti e anche questi col calcio non hanno nulla a che fare.

Anche Di Francesco doveva scusarsi con Douglas Costa per averlo insultato. non si possono fare due pesi due misure. Il brasiliano ha preso quattro giornate e sono sacrosante ma non è giusto neanche istigare.

A questo punto meglio la sincerità di Douglas Costa che ha ammesso di aver sbagliato e ha scelto di pagare giustamente in silenzio.

Ecco il Video (minuto 1,34): E’ normale che non l ho chiamato signor Costa e che sono parolacce ma non voglio dire cosa