Ha 1 anno ed è il figlio di CR7: i primi calci ad un pallone emozionano il papà

CR7
CR7

La Juventus punta molto quest’anno sulla qualità di Cristiano Ronaldo per poter vincere la Champions League, il reale obiettivo stagionale e per il momento il portoghese sta dimostrando di esser stato un acquisto di livello seppur stia ottenendo risultati con il minimo sforzo. In campionato è arrivato tardi il primo gol, ma il portoghese è subito diventato il capocannoniere della nostra Serie A, insomma tutto sembra procedere per il meglio, con anche il passaggio del turno agli ottavi conquistato con estrema semplicità.

Per ora quindi la nuova avventura professionale di Cristiano Ronaldo va a gonfie vele ed anche la sua vita privata ha trovato un equilibrio importante con Georgina Rodriguez, con la quale ha deciso di costruire una vera e propria grande famiglia. La compagna di CR7 è molto attiva sui social e spesso condivide attimi di tenerezza e serenità trascorsi in famiglia, l’ultimo post su Instagram ad esempio è davvero molto carino, infatti viene immortalato il primo calcio dato ad un pallone dal piccolo Mateo. Si tratta dell’altro maschietto di casa Ronaldo, il più piccolo che a quanto pare vuole seguire le orme del papà e del fratello maggiore, quest’ultimo ha ottime chances di diventare un campione.

Sicuramente avere un padre come Cristiano Ronaldo può stimolare a fare sempre meglio, come dimostrato più volte dallo stesso Cristiano Ronaldo Junior che si sottopone anche ad allenamenti piuttosto complicati e duri per poter diventare un giorno qualcuno. Per Mateo è chiaramente presto, ma Georgina ci ha tenuto ad immortalare i primi calci dati ad un pallone dal suo piccolo, rigorosamente di destro proprio come il suo papà, sottolineando come prometta bene per il futuro.

Ronaldo ha sempre detto che spera che i suoi figli possano avere successo nel mondo del calcio, ma non li ha assolutamente mai forzati nel prendere determinate decisioni. E’ chiaro come in questo caso siano i geni da campione a prevalere, il calcio questi ragazzi ce l’hanno nel sangue e sarà difficile fargli fare altro. Ecco il video in questione.