Via Bentancour per una cifra super: soldi reinvestiti per un talento assoluto


La Juventus è pronta ad investire su uno dei talenti giovani italiani più richiesti del mercato e stiamo parlando di Sandro Tonali. Il centrocampista del Brescia ha già avuto modo di esordire nell’Italia di Mancini, a testimonianza delle sue grandissime qualità tecniche che necessitano di una squadra di altissimo livello per rendere al meglio. La dirigenza bianconera è da tempo in contatto con l’agente del giovane talento italiano, ma non sarà sicuramente semplice battere la concorrenza.

Anche l’Inter infatti si è dimostrata piuttosto intenzionata ad investire su Tonali, molto a questo punto dipenderà anche dalla volontà dello stesso calciatore. Intanto la Juventus ha ben chiaro il suo piano per arrivare a Tonali e molto dipenderà dalla cessione di Bentancur. Il centrocampista uruguaiano sembra essere molto richiesto soprattutto in Premier League, dove il Manchester City di Guardiola è pronto ad offrire alla società bianconera ben 50 milioni di euro.

Questa potrebbe essere poi la giusta cifra da girare al Brescia e poter avere Tonali durante la sessione di calciomercato estiva. Per la Juventus, che da sempre ha un debole per i giovani talenti italiani, potrebbe rivelarsi un colpo importante soprattutto in prospettiva futura, ritrovarsi insomma con un campione per moltissimi anni. Si parla di Tonali come del nuovo Pirlo, ma in realtà è molto diverso dal “Maestro”, anche se non gli manca una tecnica imponente.

Per i più esperti Tonali è visto come un Gattuso molto più tecnico, il giusto mix tra forza fisica e qualità. E’ un centrocampista completo in grado anche di effettuare assist al bacio e gol di grande fantasia. Non è un caso che molto probabilmente farà parte dell’Italia che affronterà Euro 2020, un palcoscenico internazionale importantissimo che potrà sancire ulteriormente la grandezza di Tonali. Ovviamente bisognerà attendere qualche mese per riuscire a capire se la Juventus potrà mettere le mani sul centrocampista del Brescia, ma con la possibile cessione di Bentancur non dovrebbero esserci problemi a riguardo.