Gasperini non trova pace dopo l’Inter: “Come si fa a non vedere quel rigore, c’è il VAR”

Gasperini
Gasperini

Ci sono interessanti dichiarazioni da prendere in esame in questi minuti fa parte di Gasperini, a proposito dell’anticipo di Serie A tra Inter e Atalanta. La partita, come si può facilmente percepire dal video preso da DAZN, è stata caratterizzata dal mancato calcio di rigore agli ospiti nei minuti finali del primo tempo, quando c’è stato un chiaro intervento falloso da parte di Lautaro Martinez nei confronti di Toloi. Nemmeno il VAR, che avrebbe potuto facilmente individuare l’episodio, ha dato il proprio contributo affinché Rocchi potesse decidere in modo corretto.

Non è un caso che Gasperini abbia evidenziato proprio il fatto di non aver capito perché non sia stato dato quel rigore. Il tecnico ha anche precisato di averlo voluto dire solo partita finita, ma senza tralasciare che queste cose siano brutte, così come il fatto che questi tipi di errori con il Var non dovrebbero esserci. Insomma, secondo Gasperini episodi simili tolgono valore ad uno strumento sulla carta molto utile.

A suo modo di vedere, il VAR è nato con un obiettivo preciso e questi sono casi in cui bisognerebbe intervenire perché non sono facili da vedere. Al momento, non si comprende come si sia potuto verificare un errore come quello che abbiamo avuto modo di osservare durante la partita tra Inter e Atalanta.

Obbligatorio a questo punto lasciarvi al video preso da DAZN, con cui ci potremo fare un’idea più chiara di come siano andate le cose nel corso dell’intervista rilasciata da Gasperini dopo l’anticipo di Serie A tra Inter e Atalanta, con il mancato calcio di rigore per i suoi che effettivamente non si spiega se pensiamo all’utilizzo del VAR da due anni e mezzo nel nostro campionato come tutti sanno.