Ronaldo e Dzeko in due hanno 70 anni: e le difficoltà verranno da Ronaldo


Sconcerti non vede granchè il possibile arrivo di Dzeko come spalla di Ronaldo in quanto li vede troppo grandi di età Inoltre sottolinea che Dzeko apre spazi ma non segna molto per cui Ronaldo avrà difficoltà con un anno in più di età a realizzare tutti i gol della scorsa stagione.

Ecco le sue parole:

“Cristiano Ronaldo e Dzeko sono la prima coppia di punte che insieme arriva a toccare i settant’anni. E’ un problema? No, è solo qualcosa di poco prevedibile fino a qualche anno fa. Oggi siamo in una fase di transito. È chiaro che il tempo si è allungato, ma non si sa ancora quanto. Non è corretto però dire che la Juve è una squadra di anziani. Ha il centrocampo più giovane d’Italia con McKennie, Bentancur e Kulusevski. De Ligt ha venti anni, Dybala e Bernardeschi  27 e 26. Molto più dell’età conta secondo me la qualità del giocatore. Questo in assoluto. E Dzeko è un centravanti molto particolare. Non segna tantissimo, nelle ultime undici stagioni solo una volta è andato oltre i 20 gol, mentre tre volte è andato sotto i 10. Per un rigorista è quasi poco. Ma è il centravanti che fa più squadra di chiunque altro. Se scommetti tutto su Ronaldo, Dzeko è l’uomo ideale. Conosce a memoria i luoghi del campo in cui muoversi per aprire spazio all’altro. Il problema non sarà Dzeko, ne avrà di più Ronaldo. Sarà lui a dover segnare un’ altra volta quaranta gol.”