Noi siamo fessi? leggi uguali per tutti : Genoa si scaglia col Napoli


Da Genoa alla fine sono esplosi e il loro DS ha esternato il proprio disappunto per un trattamento che non ritiene paritario. Si fa riferimento alla vicenda del Napoli, l’unica squadra che finora ha beneficiato di una decisione di una Asl della propria città e in questo modo ha evitato di recarsi alla partita. Il DS ha sottolineato che il Genoa nella medesima situazione ha dovuto giocare proprio contro il Napoli. E chiede che nel calcio le leggi siano uguali per tutti per non segnarsi come de fessi.

Purtroppo questo è il sentimento generale degli sportivi e a pochi va giù che il Giudice Sportivo non sia intervenuto e sembra sull’orientamento di comminare solo una ammenda pecuniaria al napoli permettendole di rigiocare la partita senza penalizazioni.

Ecco le parole del DS del Genoa:

Partita contro il Verona? Io a Napoli sono andato a giocare. La regola Fifa e Uefa non dice che gli altri si devono allenare, ma a noi la Asl ci ha bloccato e non ci ha fatto allenare. Per prendere una decisione che noi non siamo a Torino andati a giocare abbiamo aspettato giovedì. Il Napoli ha atteso mezz’ora: non ce l’ho con il Napoli, hanno subito una decisione, ma il calcio deve essere uguale per tutti. Se mi dicono sì, sono fesso io ad andare a giocare. A Napoli non ci avevano garantito di darci i risultati alle 11 della domenica ed abbiamo fatto i tamponi all’una di notte. Andremo a Verona con la Primavera: stanno passando i giorni e non si è deciso nulla. E ci volevano far giocare a metà settimana col Torino per recuperare, è incredibile».