Il centrocampista è positivo: Juve in isolamento


Dopo Ronaldo anche Mckennie è risultato positivo al coronavirus, ora la Juve è già stata chiusa in isolamento per ubbidire al protocollo e poter continuare ad allenarsi e giocare.

Sembrava strano che l’infermeria della Juve fosse abbastanza vuota ma da ieri è iniziata una vera e propria iattura.

La Juve oggi perde anche McKennie, dopo aver perso Ronaldo sempre per coronavirus. Poi c’è stato il mister dell’under 23 che ha messo la squadra fuori gioco.

Col Galles si è infortunato Ramsey anche se la buona notizia è che dagli esami fatti a Torino non si rilevano lesioni muscolari ma bisognerà vedere cosa succede giorno per giorno. Sempre in nazionale Dybala ha preso un virus intestinale e non si sa in che condizioni tornerà. Rabiot è pure squalificato per cui a centrocampo ora le scelte di Pirlo sono davvero obbligate. Addirittura si fa concreta l’ipotesi di utilizzare Khedira perchè la Juve non ha nemmeno i giocatori per fare i 5 cambi possibili considerando l’under 23 in isolamento.

La speranza è che non arrivino almeno brutte notizie dalla Nazionale perchè dopo il primo caso di coronavirus potrebbe diffondersi ad altri giocatori.

E ora bisognerà vedere se Mckennie è un caso isolato o ci sono altri positivi. Insomma il sabato col Crotone che sembrava vicino adesso pare sempre più lontano visto che ogni giorno arrivano notizie pesanti.

sarà una trasferta strana e poi alle porte c’è anche la Dinamo e la Champions: quest’anno la fortuna sembra giocare un ruolo importante nel calcio e al momento la Juve sembra averne ben poca.