Nella sentenza la prova delle bugie deI Napoli: svelata l’intenzione di non partire


Nella sentenza che penalizza il napoli per aver violato il protocollo senza una ragione valida è emersa una verità che affonda anche le possibilità di un ricorso. Il portale tuttomercatoweb ha analizzato la sentenza sottolineando che Il Napoli avrebbe cancellato il volo per Torino ancor prima della decisione dell’Asl.

3-0 a tavolino in favore della Juventus e -1 in classifica al Napoli. Ed ecco le motivazioni della decisione:

Innanzitutto ha spiegato che non è competenza della Asl la decisione di fermare una squadra che segue un protocollo fissato dal Governo.

Inoltre risulta (che fin dalla sera precedente aveva proceduto a disdire il viaggio aereo programmato con apposito charter). Quindi, il “divieto” dell’Asl era giunto, secondo il Giudice Sportivo, quando ormai il Napoli già non poteva raggiungere la Juve per la partita dato che aveva cancellato il volo di sua iniziativa.
A questo punto anche un ricorso avrebbe poca importanza, dato il comportamento volontario della squadra Napoli che aveva già deciso di non andare a giocare.
Le indagini hanno scoperto una condotta che non poteva che essere sanzionata con la pena della sconfitta a tavolino.
Giusto anche come segnale per le altre squadre che stanno andando a giocare nelle stesse situazioni.
Il Napoli ora cercherà di fare ricorso ma per l’avvocato sarà molto difficile dopo questa scoperta appigliarsi a qualcosa di concreto, dato che l’Asl a questo punto è irrilevante.