La Juve ha deciso il futuro di Paratici: e cambia l’organizzazione


In questi giorni si erano succedute una serie di voci sulla partenza di Paratici non gradito ormai dai vertici bianconeri a causa di troppi errori nel mercato. Ma stamattina l’assemblea ha smentito puntando fortemente su Paratici che resta saldamente a capo dell’area Calcio.

Stamattina l’assemblea della Juve ha sancito la nuova organizzazione della Juve che vede la nascita di due macro aree: Football e Business, affidate a due figure specifiche, con Andrea Agnelli come supervisore.

Si rileva  anche la promozione di Federico Cherubini, che diventa “Football director” e «a diretto riporto di Fabio Paratici, che mantiene la responsabilità diretta della Prima Squadra».  Una promozione quella di Cherubini che già aveva un ruolo forte tra i collaboratori di Paratici.

L’area “Business“, invece, accorpa quello che prima erano l’area finanziaria e quella commerciale, il cui responsabile rimane Giorgio Ricci

Sono stati pubblicati anche i compensi.  Il presidente Andrea Agnelli riceve 450.000 euro lordi, Fabio Paratici 2.600.198 euro lordi a stagione (la metà netti); Pavel Nedved 400.000 euro. Sostanzialmente invariati rispetto alla scorsa stagione.

Juventus comunica inoltre di aver adottato – nell’ambito del processo di revisione del modello operativo e organizzativo  avviato  nel  mese  di  maggio  2020  che  proseguirà  nei  prossimi  mesi  –  una  nuova  struttura  organizzativa che prevede la concentrazione delle proprie attività in due macro-strutture: l’Area Football e l’Area Business.

Il  coordinamento  di  ciascuna  area  viene  affidato  ad  un  managing  director  a  diretto  riporto  dell’Executive Chairman, Andrea Agnelli: Fabio Paratici, per l’Area Football, e Stefano Bertola, per l’Area Business.

Giorgio Ricci continuerà a ricoprire la carica di Chief Revenue Officer; Stefano Bertola mantiene la carica pro-tempore  di  Chief  Financial  Officer  nonché  l’incarico  di  Dirigente  Preposto  alla  redazione  dei  documenti  contabili societari, ai sensi dell’art. 154-bis del TUF.

Federico Cherubini assume la carica di Football Director a diretto riporto di Fabio Paratici, che mantiene la responsabilità diretta della Prima Squadra”.