La Juve contro i valori della vita: l’intervista inaudita di Sacchi


E’ davvero incredibile quanto detto da sacchi nel corso di un’intervista che vi proponiamo ma il succo è che la Juve con il suo motto: L’importante è vincere non partecipare a suo dire rinnega i veri valori della vita. Peccato che non ha davvero compreso che il motto è solo un incitamento a mettercela tutta come Fino alla fine e che naturalmente si parla di sport in cui il fine è comunque quello di vincere da sempre.

Una critica troppo pesante per una Società che rispetta leggi e regolamenti e che non merita con tanti anni di storia di essere additata come il male del calcio italiano.

ecco la sua intervista:

Prima di tutto, vorrei dire che ne sono molto felice. Il nostro modo di vedere il calcio è il riflesso della storia e della società di un Paese. In Italia, purtroppo, è dai tempi dei romani che non attacchiamo. Ogni tanto ci abbiamo anche provato, ma invano. Abbiamo praticato un calcio prudente, difensivo e tattico. La nostra forza è stata la tattica, più che la strategia: ci hanno detto che era sufficiente per vincere. Ad esempio, un club come la Juventus ripete sempre che vincere è l’unica cosa che conta. Volendo vincere a tutti i costi, rinnega tutti i valori della vita. Questo non ha permesso, in parte, al nostro calcio di evolversi. Io parlo di merito, di bellezza, di emozione, spettacolo e armonia. L’ottimismo non è vivere nel passato, ma nel futuro».