Ronaldo-PSG, Leonardo spaventa la Juve: “Possiamo permettercelo”


Non è passata inosservata una sessione “domande e risposte” che il d.s. del PSG, Leonardo, ha tenuto su Twitter. L’ex dirigente del Milan ha risposto ai quesiti dei tifosi parigini, delusi non solo dall’inizio di stagione non brillantissimo dei vice-campioni d’Europa (in Champions League sono arrivati solo 3 punti nelle prime tre giornate e la qualificazione agli ottavi è a forte rischio), ma anche da un calciomercato estivo insolitamente senza sussulti.

Ed è proprio la questione mercato ad aver infiammato gli animi in casa PSG nelle scorse settimane tanto che l’allenatore, il tedesco Tuchel, si è lamentato a mezzo stampa delle operazioni svolte dal club, provocando la reazione stizzita proprio di Leonardo.

Tuchel nel frattempo è salito sulla graticola, l’esonero per molti è ad un passo ma il brasiliano getta acqua sul fuoco: “Ci sono state delle divergenze e c’è stato un diverbio anche mediatico. Ma abbiamo chiarito tutto internamente. Non pensiamo ad un nuovo tecnico, ma è normale che la panchina del PSG sia ambita da tanti allenatori. L’importante ora è concentrarsi sul prossimo mese che sarà decisivo per la stagione”.

Leonardo ha regalato un passaggio particolarmente interessante quando ha parlato di mercato. Qualche tifoso gli ha chiesto di Cristiano Ronaldo e “Leo” non si è nascosto: “Il PSG è uno dei pochi club che può permetterselo ed è quindi normale che il suo nome venga accostato al nostro club. La situazione economica non è semplice ma spesso sul mercato si inseguono anche le opportunità oltre che la programmazione. Ed è per questo motivo che a volte possono accadere cose straordinarie…”.

Mettessero sul tavolo Neymar e Mbappé (entrambi in scadenza nel 2022) e ne possiamo parlare…la probabile replica di Paratici volendo chiudere il pezzo in tono scherzoso.