La Juve stoppa il rinnovo di Chiellini: i dubbi della Società


La Juventus ha deciso di sospendere il rinnovo di Chiellini, il cui contratto scadrà a giugno. Se ne riparlerà a fine stagione. Chiellini, capitano della Juventus è uno dei più forti difensori in circolazione ma la scorsa stagione ha giocato quattro partite a causa della rottura del legamento e quest’anno non sta andando meglio, con sole 4 presenze e un altro mese in infermeria davanti.

Chiello ha 36 anni e potrebbe anche restare per un’altra stagione fino al giugno 2022 ma la Juve vuole capire se può contare su di lui per poche partite l’anno. A parte l’assenza basti pensare che occupa anche un posto in Uefa e che la Juve così non sta acquistando altri sostituti su cui puntare.

Naturalmente non è una rottura con Chiello che ha capito e che sa che il suo futuro è alla Juve dove dopo la carriera lo aspetta un posto alla scrivania insieme al fratello gemello che già lavora in Juve.

Chiello vorrebbe giocare ma anche lui capisce che tutto dipende dal suo fisico più che dalla volontà delle parti.

I tifosi sono spaccati a metà, molti non vogliono perdere un difensore che in campo fa la differenza. Ma un’altra parte di tifosi ritiene inutile tenere un giocatore che per quanto forte purtroppo non riesce più a tenere i ritmi del calcio.