Pirlo dopo la vittoria col Genoa: “Dybala meritava il gol, mi ha convinto l’atteggiamento”


Dopo l’importante vittoria a Marassi, 3-1 col Genoa, Andrea Pirlo è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’. Ecco i passaggi più importanti dell’intervista.

“Oggi era importante cancellare la partita di Champions e avere un atteggiamento giusto. Dovevamo aggredirli e non aspettare. Il gol subito? Ha dato fastidio, soprattutto perché è stata una disattenzione ed era il primo tiro in porta. Dybala? E’ importante dal punto di vista mentale che sia tornato al gol, oggi comunque si è visto che è in crescita anche dal punto di vista fisico, ha lavorato bene in entrambe le fasi”.

Pirlo poi risponde su un aspetto del suo gioco, la riconquista immediata del pallone: “E’ un aspetto su cui lavoriamo da inizio stagione, quando si riconquista pallone in avanti fai anche meno fatica perché risparmi di rientrare 80 metri indietro. Facciamo a meno di un regista classico? Non c’è un calciatore di queste caratteristiche, ma ci sono giocatori che possono farlo. A volte giochiamo con due o abbassiamo uno dei due davanti alla difesa, dipende anche dalle squadre che affrontiamo. Oggi, comunque, Bentancur ha fatto bene, dobbiamo continuare su questo livello. Sulla trequarti oggi abbiamo sfruttato le caratteristiche di McKennie, è bravo ad attaccare la profondità e gli spazi che lascia liberi Dybala quando viene a giocare il pallone più indietro. L’abbraccio con Dybala? Se lo meritava, lo cercava da tante settimane. Ma è un abbraccio anche alla squadra che lo ha sempre supportato in questi momenti”.