Pirlo la vede così: abbiamo commesso qualche leggerezza


Ennesimo pareggio della Juve che gioca bene ma riesce a sciupare di tutto proprio con i suoi gioielli Morata e Ronaldo che stasera complice un ottimo portiere non ne hanno indovinata una.

Migliori in campo neanche a dirlo Mckennie e Cuadrado.

Ecco le parole di Pirlo:

IL PAREGGIO – «Più complicata no, abbiamo fatto un’ottima partita, contro una squadra con grande ritmo. Quando dobbiamo fare il saltino per portare a casa la gara, abbiamo peccato un po’ di leggerezza. Queste partite le devi portare a casa. Abbiamo avuto tante occasioni e non siamo riusciti a chiuderla, quando lasci la partita in bilico può succedere di tutto».

 

DETTAGLI – «In alcune occasioni giravamo la palla troppo in maniera lenta, abbiamo concesso qualche ripartenza. Abbiamo creato tanto ma purtroppo non siamo riusciti a chiuderla».

RONALDO STANCO? – «Può capitare, ha sbagliato un rigore. Capita una volta ogni tanto ma ci ha dato una mano anche per poter andare avanti nel risultato».

DATI CASUALI? – «Non è un problema, domenica scorsa abbiamo preso un gol sull’unico tiro. Non è questo il problema ma come affronti la gara. Stiamo crescendo, stasera una partita importante anche a livello di intensità».

KULUSEVSKI – «E’ giovane, ha giocato tanto, il salto dalla Primavera è enorme, contiamo tanto su di lui. Si sta allenando bene, sta crescendo, tornerà utile nelle prossime partite. ALternativa agli attaccanti? Oggi non era la sua partita con difensori molto fisici. Altre volte ha giocato così ma stasera avevo bisogno di attacanti che andassero in profondità».

DYBALA – «Queste sono questioni che fanno parte delle società. io faccio l’allenatore e alleno i giocatori. Lui è uno di questi e penso solo ad allenarlo sul campo».