Malagò, la sua verità sulla sentenza: non è stato il Coni a decidere


Malagò, Presidente del Coni ha raccontato la sua versione sulla chiacchierata sentenza del Consiglio di garanzia che ha ordinato di giocare Juve Napoli, nonostante i partenopei non si fossero presentati.

Sono state molte le proteste dal mondo della tifoseria per una sentenza che è stata definita iniqua e qualche giornalista l’ha anche definita figlia della politica.

Così Malagò si è ritenuto in dovere di specificare che la politica non c’entra perchè a suo dire anche se il Consiglio di garanzia è costituito presso il Coni non c’entra col Coni.

Una versione che per molti è alla Ponzio Pilato dato che non si capisce come venga aggirato un regolamento approvato da tutte le squadre, dopo che due sentenze avevano ritenuto il Napoli reo di non essere partito.

Malagò esonera il suo Coni ma a questo punto non si capisce bene quale istituzione è in grado di prendere decisioni così contrastanti con l’equità e con due sentenze precedenti

Ecco le sue parole:

Il Collegio di Garanzia non è del Coni ma presso il Coni. Avanzare sospetti politici sarebbe come dire che dietro una sentenza della Procura di Milano contro Mario o Antonio ci sia il Presidente della Repubblica. Hanno preso questa decisione, condivisibile o meno, ma il Coni non c’entra».