La Juve prende gol anche stavolta: Pirlo s’arrabbia e indica i colpevoli


Questa Juve ha concesso un gol praticamente a ogni squadra che ha affrontato. E anche stasera la storia si è ripetuta e dopo essere passata in vantaggio si è fatta raggiungere come in passato dopo una manciata di minuti. Cosa ancor più grave che il Sassuolo si trovava in 10 uomini.

Pirlo ha ammesso di essersi arrabbiato e ha aggiunto che è stata colpa della passività dei centrocampisti e poi di Demiral e Bonucci. Resta il fatto che ogni partita diventa una gran sofferenza. Certo stasera ci sono attenuanti come i tanti assenti, in primis De Ligt e anche Sandro e Cuadrado.

Ecco le sue parole:

Sul gol di Defrel: “C’è da segnalare la passività dei centrocampisti e il cattivo posizionamento dei due difensori. Demiral doveva stare più attento e Bonucci attaccatoSi può migliorare sul piano del gioco, ma se vogliamo vincere le partite, dobbiamo avere grinta fino all’ultimo minuto”.

Le altre dichiarazioni del mister:

Queste sono le partite belle da giocare per chiunque. Quando arrivi a giocare con le grandi squadre siamo abituati. I campioni sono pronti per queste partite. Ora ci prepariamo per la Coppa Italia e poi per la sfida contro l’Inter. Noi siamo la Juventus, abbiamo la pressione di vincere tutte le partite. Non ci deve importare la classifica, anche se siamo un po’ distanti. E’ importante concentrarci sulle partite che abbiamo come se fossero finali”.

Sulla crescita della squadra: “E’ migliorata nell’autostima e negli automatismi. Abbiamo perso alcuni giocatori e ne abbiamo recuperati altri. Il secondo tempo col Torino ci ha dato grande forza di reagire: abbiamo capito che se non siamo concentrati al massimo andiamo incontro a brutte figure”.