Pirlo cambia il centrocampo col Crotone: ma niente Fagioli e ritorno di Berna


Si avvicina una gara che in altri tempi sarebbe stata considerata una partita facile. Ma questa Juve ha dimostrato di non riuscire a vincere proprio nelle occasioni più semplici. Ci è riuscita col Napoli rimaneggiato che l’Atalanta aveva appena asfaltato e che ieri il Granada ha battuto per due a zero.

Ci è riuscita col Porto, di certo non una big della Champions. Ora si avvicina il Crotone con cui all’andata la Juve è stata l’unica delle big a pareggiare.

E la situazione è ancora più complicata perchè il centrocampo è in panne e manca mezza squadra: Arthur, Cuadrado, Bonucci, Chiellini e Rabiot squalificato.

I tifosi dopo aver assistito alle ultime bruttissime partite bianconere vorrrebbero provare qualcosa di nuovo dando una possibilità a Fagioli. Ma Pirlo sembra di tutt’altro avviso.

Probabilmente arretrerà Mckennie mettendolo in coppia con Bentancur. Non ha mai schierato Fagioli in un match con la responsabilità di vincere e si sente più protetto col texano che ha più corsa, fisico ed esperienza.

In questo modo sulle fasce schiererebbe Chiesa e Bernardeschi.

Ramsey e Dybala dovrebbero subentrare a gioco iniziato, viste le loro non perfette condizioni fisiche.

Bisogna, inoltre, considerare che finora non ha fatto giocare Fagioli, segno che non lo ritiene ancora pronto. magari potrebbe entrare a partita iniziata. Certo con queste assenze e una partita in casa col Crotone non c’è miglior occasione per provare a cambiare qualcosa ad un centrocampo da reinventare alla svelta.

Ma fa pensare il fatto che una squadra come la Juve si sia ridotta a sperare in under 23, che fra l’altro non ha mai giocato, come salvatore della patria.