Capello attacca Ronaldo per la barriera: la spiegazione a sua difesa di Pirlo


A 5 minuti dai rigori in 11 contro 10 la Juve si è fatta trafiggere da una punizione a 40 metri. Colpevoli gli uomini in barriera che si sono scomposti del tutto. In particolare Ronaldo e Morata si son persino girati.

E Capello ha infierito sul portoghese, autore fra l’altro di una prestazione anonima senza neppure un tiro in porta. E ha tirato le orecchie indirettamente anche Pirlo chiedendogli come mai una barriera si sia girata al momento del tiro.  suo dire è l’abc del calcio, non ci si può voltare su una punizione e chi ha paura non deve stare in barriera

Fabio Capello, dagli studi di Sky, spiega ad Andrea Pirlo che

l’errore di Ronaldo che salta e si gira di schiena è imperdonabile, ai miei tempi non sarebbe mai successo. chi ha paura di stare in barriera non deve starci

Pirlo risponde:

“I giocatori li scegliamo noi, non era mai successo di girarsi. Forse non erano collegati dalla pericolosità del tiro e pensavano di non dover reagire. E’ stato fatto un errore e in Champions questo errore lo paghi. Non hanno capito l’importanza del tiro e si sono girati.

E questa barriera è una metafora di questa Juve di Pirlo, sempre approssimativa e pronta a concedere errori e regali agli avversari.

Col Porto ci hanno pensato Bentancur col retropassaggio all’andata, poi Demiral col rigore e infine Morata e Ronaldo in barriera.

Tre gol che potevano tranquillamente essere evitati.