Cuadrado: Pirlo non ha colpe, siamo noi che andiamo in campo


Cuadrado ha parlato della deludente stagione bianconera e ha difeso il lavoro svolto dal Mister. A suo dire la responsabilità è tutta dei giocatori.

Encomiabile la presa di responsabilità del modesto e serio Cuadrado ma non è proprio così. Pirlo ha tante attenuanti, come le continue assenze di giocatori importanti, non aver disputato un precampionato per provare la squadra e anche tanta sfortuna. Ma si è anche rivelato un allenatore che non legge le partite. Difficilmente ha indovinato i cambi. Ha cercato di reinventare giocatori in ruoli nuovi ma non ci è riuscito.

In campo sembra avulso dal gioco e mentre gli altri allenatori strillano e sbracciano per motivare i calciatori lui resta in silenzio.

La Juve ha preso tanti gol su errori personali in difesa ma lui continua nell’esasperata costruzione dal basso anche senza giocatori in grado di farlo.

Ecco le parole di Cuadrado:

Il Mister sta facendo un grandissimo lavoro, non è facile arrivare in un top club. Ci sono cambiamenti e giocatori nuovi, dobbiamo avere pazienza. Non è colpa sua, siamo noi che andiamo in campo. Noi abbiamo perso dei punti che non dovevamo e per questo ci troviamo in questa situazione. Dobbiamo crederci fino alla fine e provare a fare più punti possibile