Conte lascia l’Inter: da Lukaku a Barella, chi abbandona


Per la Gazzetta, a meno di clamorosi dietro front è ormai divorzio di Conte dall’Inter. Il Tecnico non ha accettato i tagli prospettati da Zhang per il prossimo anno. Ma non partirebbe solo l’allenatore ma sarebbe necessario sacrificare qualche pedina importante.

Zhang ha spiegato ai dirigenti Inter che bisogna tagliare gli stipendi dei giocatori del 20% e che l’Inter vuol chiudere il prossimo anno con un attivo di 100 milioni per cui sarà necessario vendere qualche calciatore importante. L’obiettivo non sarà lo Scudetto ma la qualificazione in Champions.

Conte non ci sta, vuole un progetto vincente e vuole certezze. L’allenatore guadagna 12 milioni di euro l’anno ma in questa situazione sono solo sulla carta e non sul suo conto. Zhang avrebbe già accettato di farlo partire per sgravare il bilancio di questa pesantissima posta. Marotta sarebbe già al lavoro e avrebbe nel mirino Allegri o Sarri.

Partendo Conte, diversi calciatori cederebbero volentieri alle lusinghe dei pretendenti. Hackimi piace al PSG, Lukaku è richiesto in Premier e Lautaro dai club spagnoli.

Anche Barella è apprezzato in Italia da top club, in primis la Juve a cui mancano centrocampisti di qualità.

Festa scudetto  amara, quindi per i tifosi nerazzurri che speravano nell’inizio di un lungo ciclo. Ma l’Inter si era già salvata con la proroga stipendi di febbraio e a quanto pare i nodi prima o poi vengono al pettine.