Al Khelaifi le bacchetta: “Juve, Real e Barca non pensano ai tifosi”


Il ricchissimo Presidente del PSg ha bacchettato Juve Barca e Real colpevoli a suo dire di non pensare ai tifosi. Sulla Superlega infatti ha fatto dietrofront alleandosi con Ceferin.

Comunque un pò strano sentire queste affermazioni da chi ha cambiato il calcio gettando vagoni di soldi sui giocatori e i loro ingaggi. Il PSg è praticamente tra le squadre che più hanno speso improntando il Calcio sulla forza e differenza economica.

Basti pensare a qualche nome della sua squadra come Mbappè, Nejmar, Icardi, Kean, Verratti.

Una squadra che certamente non è il simbolo del calcio per tutti. L’esempio, invece, sarebbe quella di smetterla con ingaggi stratosferici che diventano un’offesa alla vita delle persone normali pur i vincere a tutti i costi.

Ecco le sue dichiarazioni:

Il calcio esiste da molti anni e la Superlega non ha difeso veramente gli interessi dei tifosi. I cambiamenti possono essere considerati, ma non per rompere la tradizione con cui ogni squadra può raggiungere i suoi sogni. Tutte le squadre devono avere la possibilità di partecipare un giorno alla competizione più importante e tutte sotto l’ala della UEFA. La Champions League è un marchio molto solido che deve essere garantito, ma tutti noi dobbiamo adattarci al nuovo mercato».