Partita la raccolta soldi per l’Inter: da Bonolis a Ligabue, il piano per salvarla


E’ ormai risaputo che l’Inter non navighi in acque finanziarie tranquille a causa dei problemi finanziari della proprietà Zhang. Così è nato il progetto Interspac organizzato da Cottarelli.

L’obiettivo sarebbe quello di raccogliere fra i tifosi ben 300 350 milioni di euro. Questo perchè l’Inter è valutata sui 750 milioni.

Così si potrebbero rilevare il 30 40 per cento della proprietà.

In una prima fase solo pochi vip potranno contribuire e sembra ci siano già adesioni importanti come quelle di Bonolis o Ligabue.

Poi i tifosi potranno versare il loro contributo per l’Inter, si dovrebbe trattare di un minimo da 500 euro.

Poi una volta raggiunta la cifra dovrebbe prendere le quote di proprietà dell’Inter che da Zhang passerebbero a questa sorta di azionariato popolare.

Certo sembra un pò strano che debbano essere i tifosi a versare il denaro per il miliardari Zhang e per pagare i milionari stipendi dei calciatori.

Si tratterebbe, inoltre, sempre di una quota minoritaria per cui le decisioni dovrebbero restare sempre in mano a Zhang.

Questo a meno che qualcosa non cambi prima dato che già sembra possa arrivare l’affondo di Ali Babà per rilevare altre quote e prendere l’Inter in mano.

Saranno alla fine i tifosi nerazzurri a decretare il successo dell’iniziativa.