De Sciglio potrebbe restare: ad Allegri piace la sua duttilità


A volte ritornano! De Sciglio dopo l’esperienza anche positiva al Lione è tornato ad allenarsi alla Continassa, dato che i francesi non lo hanno riscattato. Di certo non è il terzino dei sogni ma Allegri vista la situazione scarna sulle fasce preferirebbe tenerlo.

E non ha tutti i torti il Mister Allegri. De Sciglio innanzitutto può giocare sia a destra che a sinistra. Ora se come pare la Juve non sembra intenzionata a fare acquisti in questo ruolo, lui potrebbe fare comodo.

A sinistra, infatti, ci sono Sandro in pole e Pellegrini dovrebbe essere il suo rimpiazzo. Ma a destra c’è solo Danilo. Lo scorso anno Pirlo per scelta o necessità doveva schierare a terzino Cuadrado togliendolo dal ruolo dove fa più male.

Allegri cerca di evitare quelle situazioni che lo scorso anno furono pagate a caro prezzo.

A questo punto paradossalmente la Juve potrebbe proporre un prolungamento di contratto a de Sciglio. Altrimenti a giugno 2022 lo perderebbe gratis a parametro zero.

E in una situazione simile potrebbe ritrovarsi anche Rugani, anche lui tornato a casa, anche lui disponibile a restare.

Insomma sembra di vedere un film vecchio ma bisogna capire che in tempi di crisi è inutile sprecare risorse che potrebbero rivelarsi preziose.