Pinsoglio vede 4 muri nella foto: e a sorpresa il miglior portiere in serie A è stato Perin


Pinsoglio ironicamente ha postato una foro con i tre portieri della Juve davanti a un muro, commentando per l’appunto: i 4 muri!.

Saranno loro a difendere la porta bianconera. Partito l’infinito Buffon e perso Donnarumma qualche dubbio ai tifosi di non avere quel livello stratosferico di un tempo, viene di certo.

Soprattutto dopo la non brillante stagione di Szczesny dello scorso anno. Ma la Juve ha tenuto in casa Perin e guardando la classifica della serie A in base al rapporto tra titi in porta e parate effettuate c’è una bella sorpresa.

Perin ha messo dietro tutti con 73,68% di parate su 114 tiri in porta subiti. E’ stato lui il miglior portiere della serie a in questa speciale classifica.

Ha messo dietro anche il portiere della Nazionale Donnarumma.

Così Perin ha tutto il diritto di sperare di spodestare il polacco che in questa classifica è dietro.

La caratteristica principale di Perin è l’esplosività: è un giocatore esuberante, “guascone” e molto proattivo, e lo si vede nel modo di stare in campo.

È un portiere proattivo e coraggioso, attacca la palla e non si fa problemi a mettere braccia, spalle e corpo a difesa della porta. L’attacco della palla è diventato fondamentale nel calcio moderno.

Perin riesce a leggere bene l’azione e eccelle nelle uscite basse, aiutato anche da una grande elasticità muscolare che gli permette di allungare benissimo il corpo.