Allegri riconferma Ramsey come regista: novità tattica e due giocatori a proteggerlo


Mancano solo sette giorni alla prima di campionato contro l’Udinese e la Juve di Allegri affronta stasera nell’ultima amichevole estiva l’Atalanta di Gasperini. Ieri si è svolto l’ennesimo incontro coi Dirigenti del Sassuolo per l’acquisto di Locatelli ma ancora una voltà è stata fumata grigia. Niente di fatto e Locatelli è ancora del Sassuolo anche se le parti si sono avvicinate.

Ma nella migliore delle ipotesi arriverebbe senza preparazione con la Juve e ormai il centrocampo che affronterà l’Udinese sarà quello di stasera.

In proposito Allegri ha elogiato in conferenza le prestazioni di Ramsey come regista e si è detto convinto che può migliorare.

Di parere diametralmente opposto sono i tifosi che nelle due mezze gare che ha disputato hanno visto in campo un disperso in mezzo al campo.

Allegri stasera lo riconfermerà regista ma vuole evitare di perdere il centrocampo e prendere un’altra batosta come quella col Barcellona, per tre a zero.

Così ha deciso di modificare la mediana portandola a tre. In questo modo inserirà Mckennie e Bentancur a protezione del gallese.

Un esperimento che comunque non potrà nemmeno riproporre contro l’Udinese perchè Mckennie sarà squalificato.

Sembra quindi più un grido di disperazione verso la Società che ancora non gli ha regalato un centrocampista nonostante gli infortuni di Rabiot e Arthur.

Poi ci sono le carte Ranocchia e Fagioli, giovani di cui ancora non si comprende lo spessore perchè hanno giocato veramente poco.

Tra le buone notizie, ci sarà Dybala e stasera dovrebbe tornare in campo. La partita è alle 20 e 30 allo Stadium e sarà visibile su canali Sky.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Ramsey, McKennie; Chiesa, Dybala, Cristiano Ronaldo. All. Allegri.

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Lovato, Demiral, Djimsiti; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Pasalic; Ilicic, Muriel. All. Gasperini.