Allegri fa il Pirlo: e Juve senza un giocatore che sappia segnare


La Juve era partita bene con tre azioni di Chiesa a cui però il bravo portiere dell’Empoli ha detto sempre no. Poi la doccia fredda, col solito buco da destra di Cuadrado e svantaggio al primo tiro in porta.

Da qui la Juve non ha più fatto un tiro degno di questo nome all’Empoli.

E’ mancato tutto. A cominciare dalle scelte di Allegri che ha schierato Danilo a regista avendo un buon Locatelli in panchina. Ha schierato Mckennie ad ala offensiva avendo Morata in panchina. Ha messo Cuadrado a terzino che in avanti è forte ma dietro concede sempre tanto e troppo.

Ma il problema è che questa Juve non ha più chi segna. A parte Chiesa Dybala non ha creato un pericolo. Morata non ha fatto un tiro in porta.

Sandro crossava, talvolta a nessuno ma in area non c’era di sicuro Ronaldo a volare.

Questa Juve è preoccupante. L’impressione è che Ronaldo copriva una squadra di giocatori non all’altezza.

Lo scorso anno la Juve è riuscita in extremis a raggiungere il quarto posto. In questa estate la rosa non è stata migliorata anzi è scappato il miglior giocatore.

La Juve perde allo Stadium contro l’Empoli e non per infortunio ma per mancanza di gioco e di giocatori.

Lo Stadium diventa una bolgia di fischi.