Cherubini e Arrivabene: Locatelli e Kean bastano, la situazione per reparto a mercato finito


Con l’addio di Paratici era il primo calciomercato dei nuovi responsabili Cherubini e Arrivabene.

I tifosi in realtà sono molto preoccupati in quanto a loro dire la squadra è persino più scarsa dello scorso anno in cui arrivò quarta.

Analizziamo i colpi in entrata e in uscita in ogni reparto.

In difesa è partito Demiral e al suo posto è tornato Rugani. Partito anche Dragusin dell’under 23 ma con presenze in prima squadra  Ma nei ruoli di terzino sono tornati Pellegrini e De Sciglio

A centrocampo Arthur sarà infortunato per un altro paio di mesi ma è arrivato Locatelli. Partiti Ranocchia e Fagioli.

In avanti neanche a dirlo è andato via Ronaldo che è stato sostituito con Kean. E’ anche arrivato come quarta punta Kaio Jorge.

L’ideale sarebbe stato l’arrivo di un terzino alla Gosens. A centrocampo non avrebbe guastato un De Paul o un fantasista come Aouar, per non sognare Pogba. Fino ad oggi si sperava lo stesso Pjanic ma la Juve non ha voluto nemmeno prenderlo a zero cartellino.

Ronaldo è insostituibile ma almeno un centravanti dai numeri cospicui come Icardi sarebbe servito parecchio.

E non affrontiamo il tema portiere dove è sfuggito a parametro zero Donnarumma.

Ma come sembra aver detto Chiellini, la squadra è questa.