Dybala, solo 12 minuti giocati, lasciato a casa: è già l’ora del suo clone


Dybala è tornato da quella che è stata praticamente una vacanza. Il Ct dell’Argentina lo ha relegato in panchina a guardarsi le gesta di Lautaro, Messi e Correa.

Per questo molti tifosi non capiscono perchè Allegri non abbia portato la Joya quantomeno in panchina.

Vero è che nella prossima settimana ci sarà la sfida di Champions ma Dybala ha giocato solo 17 minuti. Per cui di certo non è stanco per la prestazione con la Nazionale.

E al posto di Dybala potrebbe fare l’esordio in prima squadra quello che dalle movenze sembra proprio il suo clone.

Stiamo parlando del diciottenne Soulè che insieme a Mirelli e De Winter rappresenta la colonia dell’under 23 convocata per Napoli.

Soulè aveva sorpreso tutti i tifosi bianconeri nelle due amichevoli estive col Cesena e col Monza nel trofeo Berlusconi.

Molti aprendo la tv lo avevano scambiato per Dybala per il suo gioco molto simile all’argentino. Soulè puntava spesso l’uomo cercava l’assist o il tiro col suo piede mancino.

Chiaro che giocarsi l’esordio in un big match contro il Napoli e al s. Paolo è anche rischioso. Ma Allegri con 5 cambi a disposizione 7 uomini di prim’ordine non convocati dovrà praticamente utilizzarlo quasi obbligatoriamente.

Peccato che la Juve non abbia ottenuto, ma nemmeno chiesto, di spostare una partita così delicata come hanno fatto in Spagna.