Mourinho sulla sconfitta: “Arbitro e Var non all’altezza, abbiamo dominato”


Mourinho non ha accettato il verdetto del campo e la sconfitta contro la Lazio per tre a due. A suo dire c’è lo zampino di Var e arbitro. Secondo l’allenatore portoghese arbitro e Var non sono stati all’altezza del match.

Mourinho ha anche abbandonato la conferenza stampa. Il motivo sarebbe non aver trovato i giornalisti ma gli stessi per le norme anti covid si sarebbero collegati a distanza.

Insomma un pò di nervosismo per l’ex allenatore interista che è tornato in Italia dopo diversi anni.

Ecco le dichiarazioni di Mourinho:

La sensazione che ha chi come me ha allenato in Italia dieci anni fa è che il calcio italiano sia migliorato tanto, dal gioco alla voglia di vincere. Purtroppo l’aribitro e il Var non hanno avuto la dimensione per una partita di questo livello”.  “L’arbitro (Guida, ndr) ha sbagliato in campo, il Var pure lì da dove si trova. Questo è troppo. E poi secondo giallo a Leiva sarebbe stato importante, giocare in dieci fa la differenza: ci sono state situazioni simili a quella di Pellegrini con l’Udinese, per lui rosso e oggi niente. Ho visto serenità, orgoglio, squadra e qualità di gioco, meritavamo un risultato diverso. L’arbitro è stato decisivo”.