Ceferin senza pudore: esclude Agnelli dalla cena di gala di Nations League


Ormai non stupisce più La persona che per la ricarica che ricopre dovrebbe più di tutti incarnare i valori del fair play e della correttezza.

Eppure ancora una volta Ceferin non ha perso occasione per effettuare uno sgarbo a quello che considera il suo peggior nemico ovvero Agnelli.

Nonostante proprio da poche ore stia stato costretto a ritirare le accuse di sanzioni per Juve, Real e Barcellona in merito al progetto Superlega.

Ceferin ha cercato soddisfazione non invitando Agnelli alla cena di gala della Nations League.

Come riferisce Repubblica la Uefa niente invito per Agnelli alla cena di gala che precederà le final four di Nations League . Nonostante sia il Presidente della Juve sia il padrone di casa di due partite, la semifinale Belgio-Francia e la finale per il 3° posto, che si svolgeranno allo Juventus Stadium.

Continuano le ripicche di Ceferin che in ogni modo cerca di colpire i rivali della Superlega. Eppure la Juve iscritta regolarmente alla Champions finanzia quella Uefa da cui Ceferin incassa un sontuoso stipendio.

Il Presidente della Uefa dovrebbe mostrare imparzialità ed eventualmente far valere i propri diritti in giudizio e non utilizzando la posizione di potere personale.

Vedremo come si evolverà questa spiacevole diatriba nello Sport del Calcio.