Cesari è sicuro: “C’era il rigore per il Chlesea, su Havertz fallo di Sandro


Cesari, famoso moviolista su Mediaset infinity ha commentato la gara del direttore di gara Manzano in Juve Chelsea.

E il moviolista ha stupito tutto in quanto è sicuro che il Chelsea sia stato danneggiato perchè non le è stato concesso un rigore.

L’episodio incriminato in realtà non lo ricorda nessuno ma Cesari sostiene che al minuto 60 Havertz è caduto in area per contatto con Sandro.

Quello che stupisce è pensare come un minimo contatto fisico a suo parere possa essere considerato un rigore. Se fosse così non sarebbe Calcio magari basket, di certo a ogni soffio un penalty significherebbe almeno 50 rigori a partita.

Fra l’altro alla moviola vedi solo un fermo immagine senza poter comprendere la forza di un contatto. E’ normale che non si possa far passare un giocatore senza toccarlo. Ma se questo fosse il metro anche Bernardeschi è andato a terra almeno due volte per contatto fisico col difensore del Chelsea. Ma questi episodi non sembrano interessarlo.

 

Ecco le dichiarazioni dell’ex arbitro Cesari:

Il Chelsea ha chiesto due calci di rigore. Il primo al 60′: Havertz entra in area e viene contrastato da Alex Sandro, il direttore di gara è molto vicino e dice che non è accaduto nulla. Da escludere anche il calcio di rigore all’87’: Danilo non colpisce mai il braccio largo ma la schiena. Sul primo episodio, fossi stato al VAR, avrei richiamato l’arbitro al monitor. Havertz cade per il contatto, perde il passo. Per me è rigore».