Infortunio Morata, salterà anche lo Zenit


Non arrivano buone notizie dall’infermeria in casa Juventus: più in particolare, è la situazione di Alvaro Morata a fornire qualche grattacapo in più a Massimiliano Allegri. Lo spagnolo si è infortunato durante la partita contro la Sampdoria, uscendo dal campo ad una decina di minuti dalla fine: “Lesione al bicipite femorale della coscia destra”, questo il responso degli esami che si aggiungeva alle non positive sensazioni del giocatore e dello staff bianconero.

Morata ha così saltato Chelsea e Torino (ma la Juventus ha fatto bottino pieno) e si sperava che la sosta per le nazionali fosse sufficiente per il completamento del recupero dal problema muscolare. Non sarà così: è praticamente scontato che il centravanti ex Real ed Atletico Madrid salti la Roma, mentre sono pochissime le speranze di rivederlo in campo contro lo Zenit San Pietroburgo, in Champions League: è quella la partita che, peraltro, potrebbe lanciare definitivamente la Juve verso gli ottavi. Quando tornerà, allora, in campo Morata? Le previsioni più ottimistiche parlano di un possibile rientro tra i convocati per il big-match con l’Inter, in programma il 24 ottobre.

Molto migliore la situazione relativa all’infortunio di Dybala: l’argentino ha ugualmente avuto un problema muscolare nel match contro la Samp, è rimasto fuori per le due partite successive ma le indiscrezioni dalla Continassa parlano di un recupero dell’argentino che procede spedito: è molto probabile che rivedremo Dybala in campo già contro la Roma, alla ripresa del campionato.