Luis Enrique sempre sportivissimo: risposta da gentleman sui fischi italiani all’inno spagnolo


Stasera sarà Spagna contro Francia e probabilmente molti italiani tiferanno per l’allenatore Luis Enrique. Un personaggio non solo bravissimo ne l proprio mestiere ma esempio di stile e sportività. Persino dopo la sconfitta agli europei contro gli azzurri dichiarò di tifare per l’Italia in finale contro l’Inghilterra.

E durante l’inno spagnolo c’è stato qualche fischio italiano. Quando gli hanno chiesto cosa ne pensava ha sminuito l’accaduto sottolineando invece il comportamento di Bonucci  che ha chiesto a quei tifosi di smetterla.

Ecco le sue dichiarazioni:

L’Italia è così forte che è sempre difficile affrontarla, è stata una partita bella, tra le migliori che si possono vedere a livello internazionale. Siamo riusciti a pressare molto bene e a bloccare le qualità dell’Italia. È stata quasi una partita perfetta per noi.
Soddisfazione per aver interrotto la striscia dell’Italia? No, soddisfatto per essere in finale, ma l’Italia se l’è meritato questo record per la qualità che ha messo in campo.
Fastidio per i fischi durante l’inno spagnolo? No. Prima di tutto l’inno italiano è così bello che iniziare una partita così è davvero una sensazione bellissima. Poi erano pochi, ho visto invece Bonucci e altri giocatori italiani fare gesti per chiedere a quelle persone di smettere di fischiare. E penso che sia molto più bello questo, vedere il grande rispetto che c’è tra Italia e Spagna”