Juve-Roma, De Sciglio è pronto: e davanti Kean-Chiesa, la formazione


Domenica sera, sfida importante in casa per la Juventus conto la Roma di Mourinho. Neanche a dirlo la Juve si troverà per l’ennesima volta in situazione di emergenza.

Non sarà di certo della partita il francese Rabiot , positivo al covid. A questo punto il sostituto più naturale dovrebbe essere Bernardeschi.

Stasera rientreranno i sudamericani e domani Allegri dovrà testarne la condizione. Contrariamente al match col Napoli cercherà di utilizzarli, non facendo probabilmente a meno in campo di Sandro, Cuadrado e Bentancur.

Mentre Allegri potrebbe far rifiatare Danilo sostituendolo con De Sciglio. Per i terzini la Juve non ha molte alternative. Lo stesso Pellegrini, riportato a casa, sembra non dar molte garanzie.

In porta ci sarà Szczesny, a difenderlo la coppia centrale Bonucci De Ligt, con Sandro a sinistra e De Sciglio a destra.

A centrocampo terranno le redini Locatelli e Bentancur ma finalmente in panchina ci sarà Arthur che potrà subentrare per dare una mano.

Sempre in panchina dovrebbe restare Ramsey, a maggior ragione dopo la rottura con le sue infelici dichiarazioni.

Sulle fasce quindi Berna a sinistra e Cuadrado a destra.

Morata e Dybala nella migliore delle ipotesi si siederanno in panchina a causa degli infortuni. La coppia centrale dovrebbe essere costituita da Chiesa e Kean preferito a Kaio Jorge.

Ma Allegri potrebbe riservare delle sorprese. Potrebbe ad esempio schierare Mckennie a sinistra per far tornare Berna nel ruolo di punta centrale ricoperta negli ultimi match.

 

 Ecco quindi la probabile formazione:

(4-4-2): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Locatelli, Bernardeschi; Chiesa, Kean. All. Allegri