Allegri spavaldo in conferenza stampa: “La rimonta sarà divertente”


Per la Juventus domani è già tempo di campionato e, come da rituale, oggi è apparso Massimiliano Allegri in conferenza stampa. Ovvio che le domande siano state tutte incentrate sul delicato momento che attraversano i bianconeri, il tecnico toscano ha replicato con durezza e sicurezza nei propri mezzi e in quelli della squadra. Insomma, non è tempo di piangersi addosso e Allegri prova a fare di tutto per mantenere il morale alto dei suoi.

Di più, c’è anche un pizzico di spavalderia in alcune sue dichiarazione: “Ci sono momenti in una stagione in cui le cose vanno bene e altri momenti in cui vanno meno bene. Oggi posso dire che siamo ancora in corsa per tanti obiettivi, ci giocheremo la Supercoppa e la Coppa Italia, siamo agli ottavi di Champions e la ricorsa in campionato può essere anche bella e…divertente! Qui non si può parlare di anno di transizione: ovvio, c’è consapevolezza nella situazione, siamo sesti, ma dobbiamo restare responsabili e così usciremo dalla tempesta”.

Particolarmente significativo anche il passaggio su Morata, preso di mira da un po’ tutti i tifosi e giornalisti, e più in generale sull’attacco: “Morata ha giocato la sua miglior partita della stagione contro l’Atalanta, a volte viene attaccato per partito preso. Le scelte fatte ad inizio stagione sono state giuste: Alvaro ha segnato 20 gol lo scorso anno, Dybala e Kean hanno gol nelle gambe. Le reti arriveranno, dobbiamo fare il nostro dovere con calma e pazienza, senza agitarci e fare casino. La partita con la Salernitana? Servirà un approccio diverso da quello mostrato col Verona, l’ambiente sarà caldo”.