Incredibile De Laurentiis, furia su Dal Pino che non vuole rinviare la giornata!


Inutile girarci attorno, il Napoli è in Serie A il club che sta facendo più pressioni per non giocare la prima giornata di ritorno, in programma domani. Aurelio De Laurentiis è ormai determinato a non scendere in campo contro la Juve, a Torino, in quello che sarebbe quindi un clamoroso remake di quanto accadde nell’ottobre 2020: la Juve ebbe partita vinta a tavolino, 3-0, prima che il Collegio di Garanzia ribaltò la sentenza del giudice sportivo e fece rigiocare il match, ovviamente poi vinto dai bianconeri.

La situazione oggi appare ancora più complessa: la Lega Calcio ha già comunicato di non avere intenzione di rinviare le partite del 6 gennaio a prescindere dai provvedimenti che verranno presi dalle ASL locali. L’esempio lampante è il caso della Salernitana: i granata hanno già incassato un 3-0 a tavolino prima di Natale, quando non partirono per Udine, quasi certamente avverrà lo stesso per il match di domani col Venezia. I campani hanno 11 positivi (9 giocatori e 2 componenti dello staff) e la quarantena con ogni probabilità proseguirà anche nei prossimi giorni.

Di Juve-Napoli si saprà di più nel pomeriggio. E’ stato già effettuato un giro di tamponi straordinario tra i partenopei, alle 15 verranno resi noti i risultati. Come scritto dall’Ansa,

“Il Dipartimento di Prevenzione della Asl sta prendendo in considerazione la situazione del Calcio Napoli nei confronti del Covid, per analizzare se resta la possibilità di partire in aereo per Torino per il match di campionato contro la Juventus di giovedì”.

Il Napoli ha 5 giocatori positivi (Elmas è rientrato in Italia dopo essere risultato negativo), tra cui Osimhen e Lozano che non sono a Napoli, il giovane Boffelli della Primavera e Mario Rui che sarebbe comunque squalificato. Insomma, resta solo Malcuit come “vero” indisponibile, oltre al tecnico Spalletti e due componenti dello staff.

A conti fatti, dunque, a queste condizioni un blocco dell’ASL sarebbe davvero assurdo, considerato anche che in Serie A ci sono club (Undinese e Verona su tutti) molto più colpiti dai casi di positività al Covid. E colpisce, quindi, l’indiscrezione pubblicata oggi dal ‘Corriere dello Sport’: stando al quotidiano sportivo, ieri sarebbe avvenuta una telefonata di fuoco tra De Laurentiis e il Presidente della Lega, Dal Pino, con ADL furioso per il mancato rinvio della giornata di campionato. Il Napoli valuterà se spostare la partenza per Torino direttamente a domani, provando quindi fino all’ultimo a saltare la trasferta in Piemonte.